New Page_21 giugno 2011

Martedì 21 nell’ambito della giornata Europea della Musica si svolgerà a Copertino, presso il monastero di casole, una giornata, dalle 17:00 del pomieriggio, interamente dedicata alla musica e all’arte in genere come luogo d’incontro. Saranno presenti con interventi performance e concerti l’orafo designer Federico Primiceri, Massimiliano Manieri con una performance dal titolo L’ultimo uomo, le performance letterarie del movimento New Page di Francesco Saverio Dòdaro, le incursioni di Antonello Taurino, la performance Il suono delle parole  a cura di Lupo Editore con testi di Elio Coriano, Luciano Pagano, Marco Montanaro, Chiara Cordella, Tony Sozzo, voce di Simone Franco (Capitano Black, Maurizio Leo, Carmelo Bene), elaborazioni sonore di Pierpaolo Leo e video manipolazione di Antonio Rollo, una mostra inedita dei Negramaro a cura dei fotografi Flavio&Frank, una mostra di Daniele Coricciati con scatti da The Dreamer l’album di Marco Bardoscia. Dalle 21:00 spazio alla musica di Omar Pedrini, già chitarra e voce nei Timoria, che sarà affiancato da Raffaele Casarano e Marco Bardoscia. La Festa Europea della Musica si celebra con l’anteprima di Sound Makers, articolato progetto diretto da Marco Bardoscia e Gian Maria Greco ed è organizzata dalle associazioni Poiesis, I Sotterranei Arci e Fra’ Silvestro da Copertino. Ingresso gratuito.

New Page, è un movimento letterario fondato da Francesco Saverio Dòdaro sul finire del 2009 in Italia. Narrativa di cento parole. Romanzi, brevi, brevissimi, di cento parole, in store, da esporre nelle vetrine dei negozi, su crowner, pannelli cartonati molto in uso nella comunicazione pubblicitaria.
E poi. Ancora. Apre alla poesia, al teatro. Poesia in store, nelle vetrine. Poesia di poche parole in store, in store. Nelle vetrine. Teatro in store. Teatro di cento parole. Nella piazza comunicazionale del terzo millennio. In ultimo, la sezione scavi del movimento. Per indagare, scandagliare, le vie del linguaggio, in store, ma senza il limite delle cento parole.

«I romanzi, la poiesi in genere, intercettano l’ora, il contesto, l’ampio know-how, ed escono dalle gabbie speculative – commerciali e di potere – per diffondersi tra i frammenti, le desolazioni, le mancanze, gli smembramenti, le solitudini. L’amore. Cento parole. Ritorna, in altra veste, il cantastorie. Il cantastorie del terzo millennio.» (Francesco Saverio Dòdaro, 2010-03-18)

Al movimento hanno sin qui aderito autori italiani ed internazionali:

Dall’Italia: Francesco Saverio Dòdaro, Teresa Maria Lutri, Elisabetta Liguori, Francesco Aprile, Mauro Marino, Antonio Palumbo, Rossano Astremo, Elio Coriano, Serena Stìfani, Giuseppe Cristaldi, Vito Antonio Conte, Stefano Donno, Giuliano Ingrosso, Lea Barletti, Francesco Pasca, Marianna Massa, Erika Sorrenti, Alessandra De Luca, Ennio Ciotta, Dino Levante, Domenico Ingenito.

Dalla Spagna: Bartolomè Ferrando, Patricia Aguilera Arroyo.

Da Malta: Victor Jacono.

Dal Canada: Elvira Cordileone.

Dalla Siria: Ayham Agha.

Dall’Egitto: Ahmed Hamed Ahmed.

Nella giornata della Festa europea della musica, la ricerca di Francesco Saverio Dòdaro porta, dagli anni ’70 della fondazione – da parte dello stesso Dòdaro – dello storico Movimento Genetico (GHEN), alla fruizione in store del movimento New Page lungo un percorso di scavo e lettura dell’ora dello strumento letterario in relazione alle caratteristiche della contemporaneità. Anni ’70. GHEN. Il respiro. La mancanza. Individuando la musicalità alla base dell’arte, di ogni arte, annidando la condizione poietica alla ripetizione ritmica del battito del cuore ascoltato in età fetale, individuando lo sprigionarsi della necessità artistica, della nascita dell’arte, ai processi di lutto – i bowlbyani mourning process, alla mancanza lacaniana – la manque à être, “la mancanza come separazione del soggetto centrale dal complemento materno” (Dòdaro), e la ricerca dell’altro, nel tentativo, continuo, di rifondare la coppia. Da qui, il tutto si condensa – via via nello scorrere degli anni e delle importanti tappe della ricerca dòdariana – sul finire del 2009, nella nascita del movimento New Page. Cento parole. Sullo spazio bianco per una letteratura che rifonda la continua ricerca dell’altro. Che apre. E si fa spazio, il foglio bianco, ad aperture che sono scritture e testimonianze di vite e mondi – come l’apertura al mondo arabo – in uno scenario, quello delle New Page, teso alla violazione della norma, sulle coordinate Mukařovský, per una letteratura che ibrida i sistemi narrativi con quelli della poiesi e della comunicazione giornalistica e pubblicitaria; per cui, la pausa (da sempre punto essenziale nella ricerca di Saverio Dòdaro), inchiostrata di silenzi, è respiro e musica stessa dell’autore, della sua percezione e ricerca di alterità e, ancora, la grammaticalizzazione dell’esperienza sonora onomatopeica del click, del suono che in Elisabetta Liguori si scopre segno d’interpunzione e si aggiunge, la violazione, alla ricerca esplicitata, fra marzo ed aprile 2010 nei lavori di Francesco Aprile e Teresa Lutri, nella concezione di un nuovo apparato pausativo mutuato dai sistemi della comunicazione elettronico informatica e, pertanto, l’inserimento di nuovi segni di punteggiatura volti a generare sostanziali cambiamenti di ritmo all’interno del testo.

Durante la serata saranno esposti i lavori degli autori del movimento, su crowner. Inoltre verranno esposti, anche, i lavori pubblicati sulle pagine del quotidiano Il Paese Nuovo che, sotto lo sguardo attento di Mauro Marino, ha dedicato ampio spazio allo svolgersi del movimento inaugurando, anche, lo spazio letterario-giornalistico denominato L’Ultima proprio con le New Page.

Inoltre, all’esposizione dei testi, saranno affiancate letture e performance a cura del Movimento, la musica di Giuliano Ingrosso che presenterà il suo album L’Ideale e la presentazione dei testi di due autori che da poco hanno aderito al movimento New Page, Ahmed Hamed Ahmed e Domenico Ingenito.

F. A.

fonte: http://www.salentoinlinea.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: