_dissociazioni psico/narrative

dove sono i rossi. i toni forti della necessità. dove sono dove. su narrazioni poetiche istantanee per stampe digitali fotografiche. supporti e tecniche digitali, per stampe multiple a basso costo. da stampare nei tempi morti della quotidianità, nei centri commerciali di fiducia. la parola regredisce al suono. è disarticolata. il suono è frantumato. il numero snocciola le nostre intimità. la metropoli è numero. sul web s’interfacciano numeri. il desiderio è oggettivato in numeri. io che parlo su tastiere e schermi sono numero, come il bambino allo specchio s’infrange sulla struttura s’aliena nel suo doppio_ è numero. le parole nel numero delle intimità nascoste anestetizzano la psiche, mi dissociano. io sono nel torpore della mia estensione_ dissociazioni psico narrative del numero delle interiorità traslate dal torpore mediatico.

Francesco Aprile
2012-01-10

 

su: Diversalità Poetiche, foglio di prosa-poesia, numero X, febbraio 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: