francesco aprile, _non saranno rubati invano

non saranno rubati invano
i frutti
dall’albero dove stanchi riposano
prima d’esser presi e mescolati, come polpa
a tutte le difficoltà ingurgitate.
non saranno rubati invano
i frutti
dall’albero dove stanchi riposano
insieme a tutto quello che abbiamo dimenticato
per essere ancora qui
per non essere piegati dal tempo
per non uscirne stanchi anche noi
come le ore che passano
e invecchiano sempre uguali
ma solo per essere ancora qui
per non uscirne stanchi anche noi
per non essere piegati dal tempo
per non dividerci come polline
che il vento strappa da uno stesso fiore.

f. aprile, gennaio 2012

@ Dal catrame alle foglie che il vento sparge, 2 aprile 2012, Sotterranei, Copertino (LE)

Annunci

  1. “non saranno rubati invano
    i frutti
    dall’albero dove stanchi riposano
    insieme a tutto quello che abbiamo dimenticato
    per essere ancora qui”

    da tenere a mente come un post-it scritto con il pennarello rosso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: