Franco Gelli, note bio-bibliografiche

L’esperienza artistica di Franco Gelli parte dalla pittura, attraverso gli studi di Architettura assume coordinate che portano la sua proposta ad interessarsi delle implicazioni strutturali e sociali delle componenti urbane, fino alla definitiva divaricazione che vede l’autore tendere ad una pratica che sempre più risulta accostabile alla poetica, alla poiesi, in un percorso di ricerca letteraria che si muove fra poesia, scritture verbo-visive, mail-art, performance e installazioni. Ad oggi la proposta di Franco Gelli rappresenta una delle linee di ricerca più interessanti del meridione. (f. a.)

Franco Gelli, nota bio-bibliografica tratta da “Gelli F., Ombelicale Freud (Movimento Freudiano Internazionale, Congresso di Gerusalemme), Edizioni Ghen, dicembre 1983”

francogelli

Franco Gelli è nato a Parabita nel 1930 – compiuti gli studi classici, studia architettura a Venezia sotto la giuda di Mario De Luigi – dipinge – espone il suo primo quadro alla Bevilacqua la Masa – anni veneziani 1950/55.

1961 a Milano personale essenziale dell’opera informale presso la gall. Spotorno con presentazione di Umbro Apollonio.

Recensioni di: M. Valsecchi, M. Lepore, D. Cara, D. Morosini, G. Melloni, Sciortino, L. Carluccio. Seguono personali e mostre collettive nazionali. Viaggia in Europa, espone a Zurigo – soggiorna in Olanda – personali Aja – Jmuiden – Amsterdam – raccoglie consensi di critica e premi. J.M. Boersma / R.E. Penning / Oudshoorn.

1962-66 vive a Firenze dove precisa la propria autonoma ricerca (superfici popolate) nell’area dell’arte programmata con il Set di Numero. Centro proposte – Maggio di Bari – Art Centrum Prague.

Il suo lavoro è presente presente con personali e mostre di gruppo a Roma, Bari, Molfetta, Praga, Bratislava, Brno, Napoli.

Presentano, recensiscono e documentano il suo lavoro L. V. Masini, Guido Montana, F. Sossi, P. Marino, F. Menna, Giuseppe Chiari, F. Vincitorio, C. Marsan, M. Novi, E. Miccini, C. Cioni, A. Carderara, G. Marchiori, Lea Vergine, G. Binni, Lorenza Trucchi, Sandra Orienti, P. L. Tazzi, Claudio Popovich, M. Monteverdi, Tony Toniato, E. Battarra, M. Perfetti, R. Assunto.

Dopo l’alluvione del ’66 rientra nel Salento.

1969 riordina il prprio lavoro e pubblica “Le strutture dell’ego”: installazioni che presenta alla Gallera Carolina di Portici – Galleria Numero a Roma – Palazzo Strozzi a Firenze (Egostruttura).

Il suo linguaggio si sposta notevolmente nella direzione della operazione concettuale con interessi specifici e problematiche di tipo sociale.

Nel 1971 pubblica la Valigia dell’Emigrante, edita da Punto Zero. La ricerca si precisa con Operazione Badisco. Basel Art 73/La Bicicletta Dusseldorf Iki 73 / Albero Kunstemesse Berlino 74 / Menhir-scuola Grande San Teodoro a Venezia 76 / Otranto Pb (c2 h5) Expò Levante Bari 77 / lancio aereo.

Nel 1977 aderisce all’operazione Ghen (Movimento di Arte Genetica, fondato nel 1976 da F. S. Dòdaro) con notevole produzione di testi detti genetici. Consegna un dossier di opere genetiche (genetico n°2) all’archivio dell’Università di Salerno richiesto da E. Crispolti.  Pubblica in “violazioni estetiche” di F. S. Dòdaro edizioni Arte Studio 36 la cartella Transitional objects mutterfixierung 81.

Interventi arco di tempo 73/83

Lo spazio della paura – Internacional Mirò Barcellona 72 / Poissones Flowers Russel centenari Notti-Gam 73 / Badisco uscita nord – Basel art 73 /  Bicicletta – Dusseldorf IKI 73 / Fiori avvelenati – Cracovie 74 / Le Mur Mysteres – Salon Paris 74 / Albero – Kunstmesse Berlino 74 / La punta del Diavolo – inco art Roma 75 / La carcassa di un Menhir – Scuola S. Teodoro Venezia 76 / Simulacri salentini Da Patù a Venezia – Bolaffi 76 / Rimpianto di Duchamp… Documento Ghen – inedito 77 / Inconscio genetico – Ghen 1, 77 / Le sorelle del Louvre – documento Ghen inedito, 77 / Otranto Pb (C2 H5)4 – Punto Zero Expò Levante Bari 77 / Pulsazioni habitat – Punto Zero – Bari 77 / Piccole storie d’emigrati – Arte Fiera – La loggia sulla ripa – Bologna 77 / La valigia dell’emigrante – 16 tavole serigrafiche (cartella presentata in tutta Europa) – Punto Zero, UIL Taranto 77 / Un disegno di V. Ciardo rivissuto in fotocopia in Pittura Italiana Oggi, Saronno 78 / Comunicazione Badisco: Sconvolge Sandro Botticelli (Premio Frattulono) Foggia 78 / quella strada che porta al mare – inedito 78 / Sutura: Ricucire Fontana – Internazionale Grafica, Lecce 78 / Territorio Selce – Internazionale Grafica, Lecce 78 / Hommage a Rousseau – Bratislava, marzo 78 / No alla violenza – S. Marino, 78 / C’era una volta la madre di mia madre – Ghen 2, 78 / Conosci Isgrò Territorio – Original Heildelberg – inedito 78 / Persefone figlia di Zeus – Ghen 3, 79 / Deposito di pietre in rosse – Punto Zero – Expò Levante, Bari 78 / Theo: I violini di Vivaldi, Ghen 3, 79 / Amo Venezia inutilmente – Punto Zero 79 / Le impronte che sono la traccia del figlio – Ghen, 79 / Mani: monotipi che sono le tracce dell’uomo – Punto Zero, Taranto 79 / Immagine Mitica – Mail art, Torino 80 / Documenti sulla emigrazione ed implicazioni genetiche – Studiodue Brindisi, 80 / Acqua implicazioni Restany – Mlynarrcik – Giorgione – Duchamp – San Francesco d’Assisi – Expò Bari, 80, per la vivibilità del Mar Piccolo / Ma il vero scandalo è la poesia: viole e violini per una khorale, Ghen Galleria Ipermedia einaudi Ferrara, aprile ’80 / Leuca Madona Mare – Mail art, a cura di Gino Gini, Istituto Statale d’Arte Siracusa, maggio-agosto 80 / II Rassegna d’arte contemporanea – aspetti della ricerca artistica nel Salento – Palazzo Vescovile, Castro, agosto 80, a cura di Ilderosa Laudisa / Il parto nell’acqua – Ghen – documenti di gestione alternativa “piccolo mare” – Centro int. Di Brera ex Chiesa S. Carpoforo – Milano giugno 80 / Continente sconfinato – Ghen – dentro/fuori luogo, Casarano, luglio 80 / Mai madre 50 anni fa – in Aprile uan finestra sul vostro geneceo di Nicola Sansò Mohammed, Centro di Comunicazione Ristretta, Genova, dicembre 80 / Segno e nero materia –  a cura di Bruno Chiarlone, Matera gennaio 81 / Ciao Beuys – Piccolo Museo di Novoli – Galleria d’arte il Sedile, Lecce, marzo 81 / Due no – mostra artisti italiani, prog. Manifesto – Punto Zero, Taranto aprile 81 / L’uso della scrittura – Laboratorio di Poesia di Novoli, di Enzo Miglietta, aprile 81 / Tu non mi vedi mai là dove io ti vedo – poesia visiva e nuova scrittura – Laboratorio arti visive, Foggia, maggio-giugno 81 / Caino-Abele l’arte non emigrata, centro artistico Leonardo, Giovinazzo giugno-luglio 81 / Le Miroir Caino-Abele, intervento per Ghen Res Ligu, Genova, maggio 81 / Amore dopo amore, luoghi della poesia di Raffaele Carrieri, Punto Zero, Expò Arte Bari 81 / Pelo più pelo meno una testa rasata – omaggio a Duchamp, Arte Studio Morandi, a cura di Emilio Morandi, Ponte Nossa, 81 / Dove c’era un caffè “Tancredi” installazione a Venezia / Stramobile Talete-Eraclito-Pitagora in Artigianare 81 Lecce / Il Viaggio Teatro della memoria, messa in scena di reperti genetici recondita saletta Lecce agosto-settembre 81/ Artigianare Spellicolazione – Badisco 8000 Galleria il Sedile, Lecce, agosto 81 / Poesigianare per Michele Perfetti, Biblioteca Prov. Lecce, agosto 81 / Cartapesta incursione e messa in scena del Teatr Muto Salentino in Santa Maria delle Grazie, Artigianando – Lecce, agosto 81 / Amo Venezia, da Metropolitano Fotografico Fotografia Comparata, settembre 81 / il gatto – omaggio a Fiamma Vigo, centro ricerche artistiche contemporanee – Venezia-Mestre, dicembre 81 / Le due sorelle Ghen Ligu oratorio San Filippo – Genova 81 / Lontananze genetiche “Ombelicale Ghen” studio d’Ars Milano 82 / Cercare Bodini, Expò Arte Bari 82 / disagio della civiltà segnata – Massafra 82 / Pupi di terracotta dirottati verso la felicità in una chiesa barocca – Santa Chiara Lecce 82 / Sogno per un poeta – gall. Nove Colonne, Bologna 82 / Le stelle mirate (testo di A. Massari9 intervento nella città di Lecce, 82 / Per T. Fiore “come vedi amico mio” Expò Arte 83 / Aborigine – Studio Carrieri – Martina Franca 83 / Ex voto per Carmelo Bene – d’Ars – Milano 83 / Una pietra da Leuca per F. Alinovi – Per un altro territorio Castellaneta – Taranto – agosto 83 / Metafora Strutturale (installazione di cavi d’acciaio sotto tensione) per Geremia Re – Castello Carlo V, Lecce, giugno 83 / Installazione della non presenza- teatro muto di inconsistenze salentine in Ghen Res Ligu 3 Genova 83 / Venezia il Suono e tu XXX, Culture Day, tokyo, novembre 83 / Ombelicale Freud. Punto di fuga della poesia, “Freud” Movimento Freudiano Internazionale, Convegno di Gerusalemme, dicembre 83 / Klisis – nella accezione di J. Kristeva – Manifesto intorno al tema Freud – Opera ultima per il Congresso di Gerusalemme, dicembre 83 / Sonorità barocche / Sonorità Genetiche / Omaggio a Mattia Preti a cura di Tonino Sicolì, dicembre 83.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: