Anerhlod-Leibniz | Night performance-musica-immagine.

  • clock
    domenica dalle ore 21:00 alle ore 00:00
    Dal 5 ago alle 21:00 al 6 ago alle 00:00
  • pin
    NARDO’ Masseria Torre Nova Porto Selvaggio

Performance-Musica-Immagine percorreranno le vie della sinestesia, l’inquietudine creativa, l’acustica- elettronica , l’azione-immagine. Ci trasporteranno in un viaggio notturno, dove la percezione sensoriale verrà “contaminata”, e sé inizialmente contemporanea, poi si evolverà in esperienze automatiche, autonome ed involontarie.

Annunci

ANERHLOD, performance

Sabato 2 Luglio ore 20  a Gallipoli, Sala Collezione Coppola, ANERHLOD ospiti del FESTIVAL TERRA TRA DUE MARE, organizzato dal Conservatorio Tito Schipa di Lecce con la direzione artistica di Enrico Tricarico e Pierluigi Epifani.

Lo spettacolo sarà notevolmente arricchito dalla presenza della performer HELEN SPACKMAN, il poeta FRANCESCO APRILE ed il pittore EGIDIO MARULLO.

ANERHLOD è un progetto di Alessandro Aloisi.

 

“Disamine e altre variazioni” di Francesco Aprile, Ninfa Giannuzzi, Egidio Marullo

19 febbraio 2016
Arci Eutopia, Corte S. Stefano, 4, Galatina – Le
ore 20:30

 

Disamine e altre variazioni
Francesco Aprile, Ninfa Giannuzzi, Egidio Marullo

Un dialogo fra segni di diversa estrazione a partire dalla raccolta poetica Dietro le stagioni (iQdB Edizioni, 2015) di Francesco Aprile, che sarà oggetto del reading, e dal ciclo pittorico Canti alla macchia di Egidio Marullo che accompagnerà l’azione di Francesco Aprile, Ninfa Giannuzzi, Egidio Marullo.

La raccolta poetica Dietro le stagioni e il ciclo pittorico Canti alla macchia nascono fra dicembre 2014 e gennaio 2015, da una serie di discussioni e indagini critiche svolte da Francesco Aprile ed Egidio Marullo attorno all’opera del pittore Edoardo De Candia e la componente mediterranea che ne attraversa il segno. Il risultato è traducibile nelle linee di ricerca che i due autori, in maniera autonoma, hanno poi condotto sulle loro opere, cercando di tradurre le ricerche svolte in un codice linguistico mediterraneo, alveo di disamine contemporanee e altre variazioni, nucleo di una contemporaneità in dialogo eppure conflittuale, centro di domande che sedimentano l’ora.

locandina